Come ottenere un finanziamento per un nuovo investimento

Qualunque sia la forma di finanziamento che si vuole ottenere il richiedente deve convincere il potenziale finanziatore che l’azienda è attualmente sana e con una situazione finanziaria stabile, ovvero il finanziamento che si sta richiedendo non è volto a sostituire altre forme di finanziamento in scadenza, ma è destinato a nuovi investimenti e che questi sono tali da consentire al richiedente di rimborsare il prestito ottenuto e trarne un margine.

Ovviamente può accadere che un imprenditore voglia ottenere un finanziamento volto a sostituire un finanziamento esistente in scadenza o eccessivamente oneroso ma in questo caso si parla di rifinanziamento o nel caso di difficoltà al rimborso del prestito esistente addirittura di ristrutturazione del debito.

Quando invece il finanziamento che si cerca è per fare fronte ad un nuovo investimento parliamo di nuova finanza ed i punti su cui il potenziale finanziatore si concentrerà sono come indicato, la solidità finanziaria attuale e prospettica della azienda (es il livello di indebitamento, l’andamento economico operativo e la capacità attuale di rimborsare i finanziamenti esistenti) e la capacità del nuovo investimento di sostenere il rimborso del finanziamento ottenuto.

Il potenziale finanziatore vorrà quindi vedere i bilanci storici dell’azienda ed il piano economico finanziario della stessa insieme ad una analisi specifica degli investimenti che si vogliono effettuare con le risorse finanziarie richieste (stima dei cash flow dell’investimento, tempi di ritorno, redditività dell’investimento ecc.).

Nel caso in particolare della emissione di un Minibond l’azienda emittente – al fine di convincere i potenziali finanziatori - dovrà predisporre un Information Memorandum, o prospetto informativo nel quale – in estrema sintesi - viene rappresentata la storia della azienda, il settore in cui opera ed il suo posizionamento rispetto al mercato ed il business plan dell’azienda.

Il Business Plan è un documento chiave per l’ottenimento del finanziamento, sia nel caso di emissione di un Mini Bond che negli altri casi. Il Business Plan consente al potenziale finanziatore di capire di cosa si occupa l’azienda, come è posizionata nel mercato, cosa intende fare con i finanziamenti richiesti e come ritiene di farli fruttare per ripagare il debito ed ottenerne un beneficio.